Mario Balotelli sfida il fratello Enock tra Playstation e sfottò

 
05.01.2018

Enock attacca, Mario Balotelli risponde. La sfida alla Playstation tra i due fratelli bresciani - con il più giovane che rimproverava simpaticamente al «fratellone» di aver imbrogliato durante la partita - prosegue fuori dal campo con un simpatico siparietto che coinvolge anche altri colleghi calciatori. Se il fratellino di Super Mario schiera tra i suoi Emiliano Viviano, portiere della Sampdoria (e grande ex del Brescia) e l'amico Alessandro Bertazzoli, con la frase «Mario sei un bugiardo! Io sto con Enock» come cavallo di battaglia, il bomber del Nizza opta per una formazione super per ribadire la propria innocenza e confermare una «vittoria meritata». I protagonisti? Si va dall'ex difensore dell'Inter, nonché campione del mondo nel 2006 Marco Materazzi – che rimprovera al «piccolo» Enock di «essere troppo scarso», al centrocampista Paul Pogba (Manchester United) e al trequartista Kevin Prince Boateng (ex Milan oggi all'Eintracht Francoforte). L'attacco è semplicemente stellare, composto dal tandem Neymar (Barcellona)-Radamel Falcao (Monaco). Super Mario si è già mosso anche fuori dal campo per trovare nuovi alleati pronti a sostenere la propria causa: ecco allora spuntare l'ex amministratore delegato del Milan, Adriano Galliani, e il rapper brianzolo Emis Killa. Ma la sfida tra i due sembra destinata a proseguire.

CORRELATI