Sport Lumezzane, la settima gioia arriva in rimontaSport | Sport

Lumezzane, la settima gioia arriva in rimonta

Positiva la prova di Caldera nella vittoria sul Castiglione  FOTOLIVE
Positiva la prova di Caldera nella vittoria sul Castiglione FOTOLIVE
Fabio Zizzo 29.10.2018

E sono sette. Vittoria in rimonta per il Lumezzane Vgz che supera anche il Castiglione (quarta mantovana a soccombere ai valgobbini) e resta in vetta alla classifica. Per la corazzata di Roberto Inverardi, con il miglior attacco e l’unica ancora indenne a metà girone, è il settimo successo consecutivo, figlio anche di una sempre maggiore maturità difensiva. Senza Dal Bosco per motivi familiari, tra i rossoblu (ieri in maglia bianca) ha esordito l’acquisto Andrea Guagnetti per il ritorno in mezzo alla difesa e con il 18enne Cesareni a reggere l’attacco. Atteggiamento identico ai mantovani con il 4-3-3 e il tridente formato da Balogun, Altobelli e Tonini. Sul campo bagnato ma in buone condizioni, nel primo tempo i ritmi restano bassi e gli unici due spunti sono del Lumezzane. Al 19’, su un angolo basso dalla destra di Caldera, Guagnetti in semi rovesciata calcia fuori. Dall’altra parte Magri arriva prima su una palla a tagliare di Altobelli verso Balagun. E dopo la mezzora, ancora da un corner di Caldera, Cesareni si trova a due passi e calcia in rete, ma fermato in fuorigioco. Lo stesso attaccante ci riprova prima dell’intervallo, ma il portiere lo anticipa in due tempi. Nella ripresa si decide tutto in undici minuti. E’ il Castiglione a sbloccare al 15’ con una pregevole punizione di Altobelli dal limite. Passano pochi minuti e i rossoblu pareggiano con Turra che calcia rasoterra e la sfera finisce sotto l’anca del portiere. A metà frazione il ribaltone quando Semmah commette fallo in area su Cesareni e l’arbitro assegna il rigore: Pizzamiglio si oppone a Turra, poi Kone ribadisce in rete. Nel finale i valgobbini provano però un brivido su un lancio verso Bellandi battezzato male dalla difesa e a sfiorare il palo destro. • © RIPRODUZIONE RISERVATA