La Verolese indovina il poker che fa morale e avvicina la salvezza

11.02.2019

Fondamentale vittoria in chiave salvezza per la Verolese che sul complicato campo del Torrazzo Malagnino si impone in rimonta per 4-2. Grazie a questo successo la squadra di Tiberio Mondolo si allontana dalla zona calda della classifica: i punti di vantaggio sulla zona playout salgono a cinque per i biancazzurri. Gara che però inizia malissimo per i bresciani che su un campo piccolo e tutt'altro che perfetto patiscono l'aggressività degli avversari. Ferro ci prova in un paio di occasioni ma senza fortuna e alla prima vera opportunità il Torrazzo passa a condurre: mischia in area e sfera che termina sui piedi di Pederneschi che dal limite batte Offer. La Verolese sbanda e poco dopo subisce il raddoppio in contropiede con Pagani che insacca con un perfetto tiro a incrociare. Nel momento di maggiore difficoltà però i bresciani trovano la forza per reagire e rimettono subito in discussione il risultato grazie a Facconi su calcio di rigore. Penalty fischiato per un tocco di mano in area di Dilda. Per l'attaccante della Verolese si tratta del gol numero cento tra i dilettanti. Prima del riposo arriva anche il pareggio grazie a un perfetto colpo di testa di Bresciani che si insacca all'incrocio dei pali. Nella ripresa la Verolese prende in mano le redini della gara trova il gol del 3-2 grazie al neo entrato Masotti che sfrutta al meglio un perfetto lancio di Ferro. Il Torrazzo non ha più la forza per cercare il pareggio e nel finale di gara la giornata già storica di Facconi si trasforma in indimenticabile. L'attaccante bresciano infatti si inventa un gol incredibile controllando un rinvio impreciso del portiere di casa e trovando la traiettoria perfetta quasi dalla linea di centrocampo. Il giusto epilogo per una partita che fa sorridere la Verolese. • © RIPRODUZIONE RISERVATA