La favola di Camila: Giorgi vola ai quarti Ora c’è la Williams

Camila Giorgi straordinaria sull’erba di Wimbledon
Camila Giorgi straordinaria sull’erba di Wimbledon
10.07.2018

Nove anni dopo Francesca Schiavone un’altra azzurra torna nei quarti di finale sull’erba di Wimbledon. Camila Giorgi è diventata così la quinta italiana nei quarti sui prati di Church Road dopo Lucia Valerio (1933), Laura Golarsa (1989), Silvia Farina (2003) e proprio Francesca Schiavone (2009). Inizio molto accorto da parte della ventiseienne di Macerata e della Makarova: Camila ha tenuto con autorità i primi due turni di servizio ma poi nel quinto game è stata lei ad offrire la prima palla-break del match ma l’ha annullata. Nel game successivo (lunghissimo: ben 18 i punti giocati) è toccato alla 30enne moscovita offrire palle-break: la russa si è salvata sulle prime due ma sulla terza ha sbagliato il rovescio permettendo alla tennista di Macerata di salire 4-2. Nemmeno il tempo di godersi il momento che la Giorgi ha pagato in termini di concentrazione il game precedente concedendo il contr-break a zero. Nel settimo gioco, però, l’azzurra si è ripresa il break di vantaggio (5-3) sfruttando la poca mobilità della sua avversaria: stavolta lo ha difeso con autorità ed ha portato a casa il primo parziale per 6-3. Nella seconda frazione la Giorgi è partita con la stessa determinazione con la quale aveva concluso la prima: ha strappato subito la battuta alla russa e poi ha portato a quattro la striscia di giochi consecutivi salendo 2-0. La Makarova ha provato a reagire ma l’azzurra non ha mollato di un centimetro difendendo il break di vantaggio fino al decimo game. Camila ha sprecato il primo match-point con un doppio fallo, il secondo con un rovescio finito lungo dopo uno scambio estenuante. Se ne è procurato un terzo ma ha tirato fuori il diritto, ha annullato una delicata palla-break e poi, alla quarta opportunità, ha chiuso con lo smash. Tornando nelle top 40 del ranking Wta e volando ai quarti. Dove troverà Serena Williams, dopo che l’americana, 181esima al mondo, ha battuto agli ottavi la russa Evgeniya Rodina, numero 120 nella classifica Wta, 2-0 in poco più di un’ora di partita con un doppio 6-2. Altro accoppiamento al prossimo turno sull’erba inglese è Jelena Ostapenko contro Dominika Cibulkova, che hanno battuto 2-0 rispettivamente Aliaksandra Sasnovich e Su-Wei Hsieh. Il quadro si completa con Kasatkina-Kerber e Bertens-Goerges. •