Futuro Arsenal scelto Ancelotti Max al Chelsea?

12.01.2018

Non c’è solo il futuro dei calciatori ad agitare e tenere impegnati i club. Anche i movimenti degli allenatori rischia di scatenare un vero e proprio valzer a livello continentale. Uno dei nomi più corteggiati resta quello di Carlo Ancelotti, ancora libero dopo la fine dell’esperienza al Bayern Monaco. Il mister di Reggiolo, non è un mistero, era e resta il grande sogno della Federcalcio per la Nazionale del dopo Ventura. Ma nel suo futuro sembra esserci di nuovo la Premier League, già vissuta da protagonista alla guida del Chelsea. GUNNERS. Del resto l’Inghilterra è da sempre una delle destinazioni predilette da Ancelotti, che potrebbe ricominciare dall’Arsenal. Con i “Gunners“, che metterebbero così fine alla lunghissima era Wenger, ci sarebbe già un accordo di massima per i prossimi quattro anni e un ingaggio da dieci milioni a stagione. Sempre restando in orbita Premier, da settimane i tabloid si scatenano sul futuro di Antonio Conte, ormai vero tormentone. Difficile che il rapporto tra il Chelsea e il tecnico salentino possa proseguire oltre l’estate: troppe le frizioni. THE END. Il patron dei Blues Roman Abramovich avrebbe ormai deciso che il ciclo è finito. L’ex allenatore della Juventus è un obiettivo del Paris Saint Germain ma tiene aperta la porta per un ritorno in Italia, magari riprendendo in mano le redini della Nazionale dove nella precedente esperienza ha fatto benissimo. Il nome di Conte è sempre compreso nell’elenco, sempre più ristretto, dei papabilì per la panchina azzurra insieme a quello di Claudio Ranieri, per il quale la Nazionale rappresenterebbe il coronamento di una brillantissima carriera, e di Roberto Mancini, che in un’intervista alla “Gazzetta“ ha dichiarato il sogno di poter vincere il Mondiale da cittì. MAX BLUES. Se effettivamente sarà addio con Conte, il Chelsea potrebbe nuovamente pescare in Serie A per il sostituto. In cima all’elenco è inserito l’identikit di Massimiliano Allegri, che però la Juventus non intende lasciarsi sfuggire tanto facilmente: a luglio il livornese ha firmato il rinnovo con i bianconeri fino al 2020. Anche dalle parti di Real si registrano sussulti dalle parti della panchina. Il patron dei “Blancos“, Florentino Perez sta già lavorando al dopo Zidane, comunque finisca la stagione. In pole nei desideri c’è Joachim Loew, commissario tecnico della Germania. Secondo la stampa spagnola, i madrileni avrebbero già avviato una trattativa: la strada è in salita, il tedesco è legato alla sua Federcalcio fino al 2020. L’alternativa è Mauricio Pochettino del Tottenham. Infine, Fabio Capello, attuale tecnico dei cinesi dello Jiangsu Suning, ha fatto sapere di «non essere interessato» ad una eventiale chiamata della Nazionale italiana. •

Condividi la notizia