Feralpisalò, l’ora del riscatto per svegliarsi dall’incubo

Francesco Corsinelli, 20 anni, prima stagione alla Feralpisalò : contro il Teramo sarà titolare sulla destra
Francesco Corsinelli, 20 anni, prima stagione alla Feralpisalò : contro il Teramo sarà titolare sulla destra
Sergio Zanca 07.10.2018

Operazione riscatto per la Feralpisalò, che oggi riceve il Teramo per la terza consecutiva gara al «Turina». Dopo lo 0-1 di Monza, lo 0-0 con la Fermana e il duro ko col Vicenza (0-3), l’obiettivo è rinvigorire una classifica asfittica. E l’attacco, finora rimasto all’asciutto, deve sbloccarsi. L’allenatore Domenico Toscano sembra intenzionato ad apportare alcuni ritocchi: uno obbligato in difesa (Tantardini per Canini, che nella notturna di lunedì ha riportato una distorsione alla caviglia) e un paio a centrocampo, con gli inserimenti di Corsinelli sulla fascia destra, spostando all’interno Vita (di conseguenza Magnino andrà in panchina), e di Scarsella, ex Cremonese, mezz’ala sinistra, al posto di Raffaello. IL NUOVO ACQUISTO Dametto, ex Lumezzane, partirà dalla panchina: essendosi preparato da solo in Sardegna, sua terra di origine, non è ancora in piena efficienza fisica. Per contro Giovanni Zichella, tecnico del Teramo e vice di Antonino Asta alla Feralpisalò, dovrà rinunciare al difensore Caidi: al suo posto Speranza. Modulo adottato: il consueto 4-3-3, con l’attacco formato da Bacio Terracino, ex Lumezzane, Piccioni e Di Renzo. Barbuti, un altro che ha militato nel Lume, inizierà tra le riserve. Sostiene Toscano: «La voglia di rivalsa è tanta. Con il Vicenza abbia avuto l’opportunità di riaprire la partita in ripetute circostanze, ma non siamo riusciti a portare gli episodi favorevoli dalla nostra parte. Il cambiamento dei giocatori della rosa e la novità nelle dinamiche hanno inciso in maniera negativa. Tutti, dai più esperti ai giovani, hanno preso a cuore il momento attuale, e si sentono coinvolti. Io sono convinto che tireranno fuori al più presto le loro capacità». «NON DEVE esserci né tensione né frenesia - prosegue il tecnico calabrese -. Occorre avere intensità, concentrazione, cattiveria, determinazione. E limitare gli errori. Venerdì, a Prevalle, abbiamo parlato a lungo negli spogliatoi. Con serenità, senza arrabbiature. Guardando i ragazzi negli occhi, capisci molte cose. Vedrete, sul campo daranno un segnale forte». Per sostenere il gruppo, mantenendo vivo il tifo, la società verdeblu ha preso un’iniziativa particolare, denominata Tkt Reward. Chi avrà acquistato un biglietto, in caso di vittoria potrà ritirarne 2 in omaggio per la successiva gara interna di mercoledì 17 contro il Rimini. Basterà inviare una mail di accredito a marketing@feralpisalo.it entro le 12 di martedì 10, con nome, cognome, luogo e data di nascita. Il tagliando va conservato e mostrato in biglietteria. Sono esclusi gli abbonati. Ecco l’ex Zichella: «Sarà bello lottare contro la Feralpisalò. Io non temo nessuno, credo nei miei ragazzi e sono sempre positivo di natura. E sappiamo come colpire la Feralpisalò». Il Teramo non vince da 6 mesi (1-0 in casa con la Triestina il 25 marzo), ma a Salò si è già imposto, il 7 maggio 2017, nell’ultima giornata, per 1-0. • © RIPRODUZIONE RISERVATA