Feralpi Salò, un Natale da urlo Spicca il volo in soli 8 minuti

Il presidente Giuseppe Pasini, pazzo di gioia, festeggia con i tifosi in tribunaAndrea Ferretti felice a fine gara; nella foto grande esulta in campoIl fallo di mano di Panizzi su Ferretti: rigore negato alla Feralpi Salò
Il presidente Giuseppe Pasini, pazzo di gioia, festeggia con i tifosi in tribunaAndrea Ferretti felice a fine gara; nella foto grande esulta in campoIl fallo di mano di Panizzi su Ferretti: rigore negato alla Feralpi Salò (BATCH)
23.12.2017

Sergio Zanca La Feralpi Salò sale tra le stelle dopo avere conosciuto i tormenti dell’inferno. Contro la Reggiana in serie positiva (8 giornate utili consecutive, con 6 vittorie e 2 pareggi) va al riposo sullo 0-2, delusa e amareggiata. Molti spettatori, sconfortati, non sarebbero disposti a scommettere un centesimo sulla rimonta. E invece nella ripresa cambia tutto. Gli 8 minuti che intercorrono tra l’11’ e il 19’ rovesciano il punteggio, regalando un ribaltone imprevedibile. Ferretti, che per inciso è originario proprio di Reggio Emilia, firma una tripletta e trascina i compagni a un successo entusiasmante, che rimarrà a lungo nei ricordi più belli della società. Il calcio vissuto come un’emozione intensa, nella gara più pazza dell’intero campionato. APPROFITTANDO del turno di riposo della Sambenedettese i gardesani la agganciano al terzo posto, a quota 29, a una sola lunghezza dal Renate, l’avversaria di venerdì prossimo a Meda, ieri sconfitta dal Padova, capolista solitaria (37). Una giornata fruttuosa, la prima del girone di ritorno. Michele Serena schiera le 3 bocche da fuoco Guerra (11 gol), Ferretti (4) e Mattia Marchi (3), tenendo in panchina il rifinitore Voltan. La Reggiana esclude Cianci e inserisce Riverola. Il primo acuto arriva da Marchi, che impegna a terra Narduzzo. L’attaccante non si avvede che, sulla destra, Vitofrancesco è liberissimo. Sul ribaltamento di fronte gli ospiti passano in vantaggio. Da un contrasto fuori area, il pallone schizza verso Altinier, che scatta sul filo del fuorigioco, avanza, e batte Caglioni. La manovra si snoda da una parte all’altra, con fraseggi lineari e precisi. La Reggiana esprime un gioco scorrevole, spostandosi senza incertezze. I gardesani vanno a caccia della sfera, faticano a intercettarla. L’occasione per pareggiare capita a Ferretti, che si incunea: un difensore lo contrasta e salva in angolo. Il raddoppio della Reggiana giunge al 36’. Altinier serve sulla destra Riverola, che appoggia indietro all’accorrente Bovo che non ci pensa un attimo, e colpisce al volo, indirizzando nell’angolino basso. È il gol del 2-0. Nella parte finale del tempo la gara si incattivisce. Ne fanno le spese Cesarini e Parodi, avversari diretti, entrambi ammoniti seppure in momenti differenti. ALL’INIZIO della ripresa fuori Vitofrancesco, dentro Voltan. La Feralpi Salò passa a un 4-2-3-1 molto offensivo, simile a un 4-2-4. All’11’ la prima scossa. Su angolo di Dettori, Voltan devia di testa, e colpisce la traversa: Ferretti raccoglie la ribattuta, e insacca da distanza ravvicinata. Al 18’ l’attaccante sfrutta una punizione a 2 con una rasoiata imprendibile: 2-2. Un minuto e c’è il sorpasso. Guerra imposta e allarga verso Mattia Marchi, sul suo cross Ferretti mette dentro di sinistro: 3-2. La Reggiana è così frastornata che al 25’, per fermare lo scatenato Ferretti, Panizzi respinge il pallone col braccio largo. Rigore netto, che l’arbitro non vede o, comunque, giudica involontario l’intervento del terzino. Poi, su angolo di Dettori, Staiti spedisce a lato di una spanna. Nel finale gli emiliani si buttano all’assalto, ma la Feralpi Salò regge con disinvoltura e conquista 3 punti contro una pari grado (all’inizio le 2 compagini erano appaiate). Una vittoria enorme per l’autostima e il morale. E ottenuta in casa, dopo qualche passo falso incomprensibile. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Primo Piano
 
LE TESTIMONIANZE. Il coinquilino del padre di Sana sostiene di averlo chiamato e che l’uomo in tutta libertà ha risposto senza problemi

«Ho sentito il padre, non è in cella»

Condividi la Notizia