Scaroni, un argento colorato d’azzurro: obiettivo mondiale

Christian Scaroni sul podio della gara di Carnago FOTO RODELLA
Christian Scaroni sul podio della gara di Carnago FOTO RODELLA
A.MAS.02.09.2018

Christian Scaroni (Petroli Firenze) ha conquistato un lembo di maglia azzurra per il prossimo meeting iridato di Innsbruck: il dilettante di Bottino ha concluso secondo l’Internazionale di Carnago in provincia di Varese a 7” dal vincitore Leonardo Marchiori. Tra i più combattivi e tenaci nel tenere desta l’andatura, Scaroni solo in odore di traguardo non è riuscito a mettere la museruola al vincitore, alla sua prima affermazione stagionale. Quando la corsa è esplosa ancora una volta si è trovato al momento giusto nel posto giusto: l’ex tricolore juniores è migliorati moltissimo nella gestione della gara. Anche a Carnago, al cospetto dell’espressione migliore del ciclismo nazionale e internazionale, ha saputo tirare fuori dal suo scrigno un altro gioiello: d’argento purtroppo e non d’oro ma sicuramente prezioso. Con quello ottenuto nel Varesotto ha portato a dodici i podi stagionali: tre vittorie, quattro secondi e cinque terzi posti. La maglia azzurra è davvero a portata di mano, anche se resta un pizzico di rammarico: «Ci tenevo moltissimo a vincere questa gara prestigiosa - ha confessato Scaroni a fine gara - In corsa ho avvertito sensazioni positive e pensavo proprio di calare il poker stagionale. Non ci sono riuscito ma credo di aver dimostrato di poter competere ad alti livelli. Il Mondiale di Innsbruck? Il Ct Marino Amadori mi conosce bene e sa quello che posso dare. Sono pronto a fare la mia parte». A Carnago buone anche le prove offerte da Umberto Marengo (Viris L&L) e Simone Zandomeneghi (Iseo Serrature Carnovali Rime), rispettivamente quarto e nono all’arrivo. •