Calì e Porcelli, un doppio oro formato export

Corey Myles PorcelliL’allievo Francesco Calì alza le braccia al cielo sul traguardo di Bussolengo FOTO RODELLA
Corey Myles PorcelliL’allievo Francesco Calì alza le braccia al cielo sul traguardo di Bussolengo FOTO RODELLA
Angiolino Massolini 27.08.2018

Giovani speranze bresciane in evidenza in Veneto, Puglia e Lombardia: Francesco Calì e Gabriele Coloberti dell’Aspiratori Otelli Vtfm Carin Nacanco, Corey Myles Porcelli (Feralpi Monteclarense), Lorenzo Balestra (Team Giorgi) hanno centrato la zona medaglia a Bussolengo (Verona), Alberobello (Bari) e Appiano Gentile (Como). L’allievo Francesco Calì ha piazzato la terza botta vincente di fila a Bussolengo, dopo aver dribblato gli avversari il 15 e 19 agosto a Genivolta (Cremona) e Nogarè (Trento). Questa volta si è tolto lo sfizio di vincere in perfetta solitudine, con una formidabile azione offensiva partita a qualche chilometro dall’arrivo. QUANDO ha innestato il massimo rapporto a disposizione è riuscito a fare alta velocità senza soluzione di continuità, costringendo gli avversari alla resa. Grazie, è bene sottolinearlo a scanso di equivoci, anche al grande impegno profuso dai suoi compagni di squadra. Davvero un’altra prestazione corale del club valtrumplino che ha permesso a Francesco Calì di calare il pokerissimo nelle corse su strada. In questo periodo dispone di una marcia superiore a quelle degli avversari, e come spesso capita quando si è sorretti dalla buona condizione, anche nelle corse contro il tempo riesce ad essere protagonista: a Revò è stato infatti terzo, portando a quattro i podi in appena 11 giorni. A completare la giornata trionfale del team saretino, Gabriele Coloberti, secondo e primo degli immediati inseguitori. Settima e decima moneta per Alex Bono e Filippo Colombo del Progetto Ciclismo Rodengo Saiano. L’altro successo di giornata per l’esordiente Corey Myles Porcelli nella corsa di Alberobello in provincia di Bari, dove ha siglato la nona perla vincente stagionale dopo quelle firmate a Camignone, Spirano (Bergamo), Olgiate Molgora (Varese), Rò di Montichiari, Nembro (Bergamo), Seriate (Bergamo), Comenduno di Albino (Bergamo), Bovezzo. Anche questa volta ha fatto valere il suo irresistibile guizzo. Nonostante fosse in corsa senza alcun compagno di squadra, ha dimostrato una volta di più di saper scegliere il momento giusto per innestare la marcia superiore e brindare alla vittoria. L’allievo Lorenzo Balestra ha chiuso al terzo posto assoluto il Giro della Provincia di Como con 48 punti, alle spalle del compagno di squadra Mathias Vacek (78) e Christian Bagatin (55). Il corridore di Soiano ha ribadito di attraversare un buon periodo di forma anche nell’ultima prova a Appiano Gentile (Como) dove ha concluso settimo nella corsa vinta dal compagno di squadra Alessandro Belussi. A Fara Gera D’Adda (Bergamo) ha ottenuto la nona posizione l’allievo Matteo Abate (Feralpi Monteclarense). Nella corsa dilettantistica di Lastra a Signa (Firenze) ha ottenuto la quinta piazza Umberto Marengo (Viris L&L). Per il club di patron Imerio Lucchini un piazzamento che conta in un appuntamento di prestigio. • © RIPRODUZIONE RISERVATA