Ciclismo Britain Tour e Cina: Tonelli e Cima davanti a tuttiCiclismo | Ciclismo

Britain Tour e Cina: Tonelli e Cima davanti a tutti

Alessandro Tonelli: è al comando al Tour of Britain
Alessandro Tonelli: è al comando al Tour of Britain
A.MASS. 04.09.2018

Due professionisti bresciani leader della classifica generale in due corse a tappe in Gran Bretagna e Cina: Alessandro Tonelli (Bardiani Csf) ha surrogato al vertice Andrè Greipel all’Ovo Energy Tour of Britain, mentre Damiano Cima (Nippo Fantini) ha vinto la prima tappa del Tour of Xingtai. Alessandro Tonelli ha colto la medaglia d’argento di giornata a 1” da Cameron Meyer, ma davanti a Patrick Bevin con 1” di vantaggio, nella tappa Cranbrook-Barnstable. All’arrivo i primi corridori sono giunti alla spicciolata poco distanti l’uno dall’altro. Il corridore del «green team» è stato anticipato all’ultimo dal corridore della Michelton Scott, ma ha saputo regolare gli altri avversari con grande tempismo. Risultato? Secondo di giornata, ma nuovo leader: una prestazione davvero maiuscola quella del bornatese che ovviamente cercherà di difendere la leadership, anche se gli avversari sono numerosi e di grande qualità, su tutti Chris Froome: «Mi godo questo momento, anche se difficilmente potrò portare in porto la vittoria. Al momento sono davanti a tutti ed è una gran bella sensazione». In Cina ha invece vinto la sua prima corsa da professionista Damiano Cima, il più grande dei fratelli di Malocco di Lonato. L’altro è Imerio, già terzo a un meeting mondiale su pista nel madison con Carloalberto Giordani. La corsa si è svolta a ritmo sostenuto, e solo a pochi chilometri dall’arrivo il gruppo è riuscito a mettere il bavaglio a una decina di attaccanti. Quasi tutta la Nippo Fantini, Kohel Uchima su tutti, si è messa in testa per tappare la falla e pianificare la volata: Damiano Cima ha quindi finalizzato al meglio l’impegno profuso dai compagni di squadra mettendo in riga sul traguardo di Yegoumen Ulises Castillo e il connazionale Mirko Trosino. In classifica generale vanta 4” di vantaggio sul secondo classificato di ieri. La tappa Xingtai-Yegoumen ha portato alla ribalta il nostro velocista, nonostante abbia dovuto superare due gran premi della montagna. I progressi mostrati sulla salita al campionato italiano di Darfo hnno a trovato puntuale conferma in Cina: «Adesso non penso a quello che verrà – sostiene il lonatese -. Mi godo questo fantastico momento perché l’ho atteso a lungo. Nelle corse a tappe in Cina conto di confermarmi perché sto bene e non vedo l’ora di dimostrarlo». • © RIPRODUZIONE RISERVATA