Il Brescia studia nuovi
grandi colpi per un ritorno
in campo da Serie A

Daniele Dessena scatta verso il traguardo chiamato Serie A: vuole tagliarlo con il BresciaEugenio Corini con Alfredo Donnarumma e Luca TremoladaNikolas Spalek s’impegna nel palleggio seguito dagli occhi attenti di Dimitri Bisoli.  Il Brescia riprende oggi il lavoro: sabato alle 18 giocherà a Perugia FOTOLIVE
Daniele Dessena scatta verso il traguardo chiamato Serie A: vuole tagliarlo con il BresciaEugenio Corini con Alfredo Donnarumma e Luca TremoladaNikolas Spalek s’impegna nel palleggio seguito dagli occhi attenti di Dimitri Bisoli. Il Brescia riprende oggi il lavoro: sabato alle 18 giocherà a Perugia FOTOLIVE
Fabio Pettenò 14.01.2019

Il campionato è alle porte ed il Brescia non vuole farsi certo trovare impreparato ai primi esami del nuovo anno. Come un alunno modello ha svolto al meglio i compiti delle vacanze invernali: un ritiro a Roma duro ed intenso concluso con un poker in amichevole alla Lazio Primavera. Fatica, lavoro e sudore per il gruppo capitanato da Daniele Gastaldello, che sabato (fischio d’inizio alle ore 18) torneranno a fare sul serio con il primo impegno ufficiale del nuovo anno: la trasferta al «Renato Curi» contro il Perugia. I biancazzurri arriveranno alla sfida in terra umbra con un Daniele Dessena in più nel motore. L’esperto centrocampista, già aggregato da giovedì scorso, è il primo rinforzo della campagna acquisti del mercato di gennaio. Un valore aggiunto per la mediana di Eugenio Corini. Non sarà l’unico nome in entrata,considerata la volontà di puntare in alto del presidente Massimo Cellino. IN CIMA alla lista dei desideri c’è la volontà di trovare un nuovo attaccante. L’idea è quella di acquistare un vice-Torregrossa. Dopo i tentativi falliti per arrivare a Marcello Trotta del Sassuolo (ma non è finita), gli uomini mercato bresciani hanno orientato i propri radar verso Emanuele Calaiò. Il bomber palermitano ha scontato la squalifica per illecito sportivo e ora cerca una sistemazione diversa da quella attuale, il Parma. La volontà del giocatore sarebbe quella di avvicinarsi a casa, al sud, ma sul tavolo c’è una proposta concreta del Brescia: sei mesi di contratto più rinnovo automatico in caso di promozione. Il benestare del Parma all’affare sarebbe già arrivato; ora si attende la risposta dell’attaccante. Più defilata la candidatura di Adriano Montalto della Cremonese. Brescia attivo anche per il centrocampo. Il probabile addio di Alessandro Martinelli, richiesto da Pasquale Marino allo Spezia, starebbe portando il direttore sportivo Francesco Marroccu a valutare l’idea di acquistare un nuovo mediano. Lorenzo Lollo dell’Empoli, seguito pure dal Padova, è il profilo seguito nelle ultime ore; l’ex di Carpi e Spezia è in lizza con Marco Moscati del Perugia. BISOGNA, poi, anche sfoltire la rosa. Ceduto in prestito Franco Ferrari al Piacenza, c’è da annotare l’addio di Alessandro Longhi: l’esterno salodiano ha trovato sistemazione al Padova, dove ritroverà Stefano Minelli. Due bresciani ormai ex alla corte di Pierpaolo Bisoli. Incassato il «no» di Jacopo Dall’Oglio al trasferimento al Catania, si lavora per cercare una sistemazione a Matteo Cortesi. Vicenza e Robur Siena sono in prima fila, c’è anche l’Entella. Partirà anche Ivan Rondanini, chiuso nel ruolo di terzino. Parallelamente al mercato, proseguirà in settimana il lavoro sul campo. La squadra è attesa già oggi allo stadio «Mario Rigamonti» per iniziare la preparazione alla gara con il Perugia. Inizia il girone di ritorno. Prendono corpo le speranze, i sogni di una cavalcata trionfale. • © RIPRODUZIONE RISERVATA