Balotelli si allena
in città per tornare
SuperMario

Mario Balotelli alle prese con il lavoro in palestra nella sua città
Mario Balotelli alle prese con il lavoro in palestra nella sua città
G.P.L. 14.01.2019

Chissà cosa riserverà il futuro a Balotelli. Il grande ritorno di SuperMario o un declino anticipato? L’ex centravanti della Nazionale è davanti a un bivio, nella sua carriera. Sognava il Pallone d’Oro, deve pensare a ritrovare l’azzurro; il commissario tecnico Roberto Mancini gli ha socchiuso nuovamente la porta («ci siamo sentiti per gli auguri. Sta bene, è migliorato fisicamente. La speranza è che giochi, deve fare gol, non gli serve altro»), mentre la sua avventura a Nizza sta finendo malamente e la prossima destinazione potrebbe essere a Sassuolo come a Marsiglia. Rinascita cercasi. Per questo Balotelli lavora senza perdere tempo anche nei giorni liberi. Come l’altra sera, in una palestra di Bresciadue. SE IL CLUB della Côte d’Azur sta per diventare il suo passato, dopo due stagioni ottime e quella in corso da dimenticare, lontano da Nizza Balotelli conta di risorgere a suon di prestazioni alla sua altezza anche grazie all’aiuto del personal trainer Stefano Brasetti «The untraditional coach», osteopata e massoterapista bresciano che si è preso cura della sua forma fin dall’estate, con il suo progetto pre-ritiro per giocatori. «Pretendo tanto da Marioperché credo molto nelle sue qualità: potenzialmente è devastante - ha detto Brasetti -. Se lavora come dico io, può essere un’arma letale». È anche quello che si augura il ct Mancini. • © RIPRODUZIONE RISERVATA