«Memorial Mingotti», il valore è doppio

La premiazione dell’Argomm Iseo, vincitrice della passata edizione
La premiazione dell’Argomm Iseo, vincitrice della passata edizione
F.D. 08.09.2018

La 17 ª edizione del memorial «Edoardo Mingotti» è sui blocchi di partenza. Alle ore 18, sul parquet del PalaAntonietti di Iseo, il primo match fra Migal Gardonese e i padroni di casa dell’Argomm darà il via alla rassegna voluta edorganizzata da Rocco Mingotti, fratello dello sfortunato giocatore bresciano morto in un incidente stradale il primo luglio 2001. Mingotti, uno fra i pochissimo giocatori bresciani a calcare i parquet di serie A, aveva deciso proprio quell’anno, a 32 anni, in uscita da Lumezzane, di ritirarsi er stare vicino alla moglie Roberta, sposata solo un anno prima. DA QUEL 2001, Rocco Mingotti, chiedendo collaborazione alla Fip provinciale e ad alcune società del territorio, riesce a organizzare sempre un bellissimo evento, coinvolgendo come consuetudine alcune fra le migliori squadre bresciane. Ospiti da tantissime stagioni del Basket Iseo, scenderanno sul rettangolo di gioco, oltre ai gialloblù padroni di casa e la Migal Gardonese, l’Idrosanitaria Bonomi Lumezzane e l’Agribertocchi Orzinuovi. Dopo la gara inaugurale Iseo-Gardonese, che saranno protagoniste del campinato di C Gold, alle 20 si sfidano la Virtus Lumezzane, altra pretendente al successo in C Gold, e l’Agribertocchi Orzinuovi, attesa protagonista in Serie B. Domani, sempre con gli stessi orari di inizio, si svolgeranno le due finali, con precedenza data a quella che designerà terza e quarta del torneo. Il Basket Iseo organizza durante le due serate del Memorial Mingotti uno fornitissimo stand gastronomico ed i fondi raccolti saranno donati a favore dell’Aisla (Associazione italiana sclerosi laterale amiotrafica), per la realizzazione di un centro clinico ad alta specializzazione sulle malattie neuromuscolari. Un’occasione per fare del bene oltre che per vedere della buona pallacanestro. • © RIPRODUZIONE RISERVATA