Minelli e Longhi ai margini Il loro futuro è un’incognita

Stefano Minelli, 24 anni: potrebbe andare al Novara se ripescatoAlessandro Longhi, 29 anni: la scorsa stagione 20 presenze
Stefano Minelli, 24 anni: potrebbe andare al Novara se ripescatoAlessandro Longhi, 29 anni: la scorsa stagione 20 presenze
Gian Paolo Laffranchi 03.09.2018

Stefano Minelli, Alessandro Longhi. Bresciani ai margini di un Brescia che vuol risvegliare l’entusiasmo della città, e al di là dei primi risultati negativi ci sta riuscendo, ma è sempre meno a chilometro zero. Storie diverse, quelle del portiere e del terzino, con un paio di elementi in comune però. E il rischio, concreto, di essere rimpianti presto, se la difesa continua a incassare gol. E la squadra di conseguenza a non vincere. UNITI dalla brescianità, Minelli e Longhi erano anche entrambi in campo dal primo minuto nella partita decisiva del campionato scorso: 0-0 ad Ascoli, 18 maggio, il portiere salvatore della patria allo scadere (su Rosseti) dopo una traversa colpita dal terzino. Ottime prove, determinanti. Minelli ai suoi livelli massimi, Longhi alla sua miglior prestazione in biancazzurro. E allora perché non c’è posto per nessuno dei due in questo Brescia? Nel caso di Minelli, la scelta è stata sua. Dopo una stagione tormentata, per quanto conclusa nel sollievo della salvezza, il numero uno di Virle ha chiesto di poter cambiare aria. Ha deciso che fosse il momento di dimostrare quello che vale altrove, non qui dov’era stato il portiere più brillante della Serie B un paio di annate fa, ma anche spesso sul banco degli imputati nel torneo scorso, dopo aver smaltito a fatica un problema fisico a lungo condizionante. Le insicurezze di Enrico Alfonso fanno pensare con nostalgia al Minelli dei giorni migliori, ma è anche vero che Minelli sarebbe già passato al Novara - aveva sostenuto le visite mediche, già si allenava in Piemonte - se non fosse sfumato un ripescaggio in B che pareva scontato. Il Novara è rimasto in C, Minelli è rimasto a Brescia. Dove si trova, al momento, fuori rosa. Si allena con la Primavera, in attesa della riapertura del mercato. ASPETTA una nuova finestra per acquisti-e-cessioni anche Longhi. Per quanto lo riguarda, la scelta è stata del Brescia che ha tenuto Felipe Curcio e per il resto rinnovato il reparto-terzini con gli acquisti di Stefano Sabelli (uno dei colpi maggiori, ma in campionato non si è ancora visto per una squalifica risalente alla scorsa stagione), Ivan Rondanini e Ales Mateju. Difficile ipotizzare un ritorno in pista da protagonista in questo Brescia per Longhi, che nell’ultima stagione ha deluso le attese, frenato da qualche acciacco. Ma resta tutto da decifrare il suo futuro. Come quello di Minelli. Titolari del Brescia che è stato, fino a poco tempo fa; in attesa di una nuova occasione per poter tornare in campo. • © RIPRODUZIONE RISERVATA