La Feralpisalò è in stato di grazia Ingrana la sesta a velocità record

La gioia di Andrea CaraccioloFesta grande per il portiere De Lucia e Vita: Feralpisalò sempre più scatenataI gardesani sognano il grande salto: il loro inseguimento della Serie B continua
La gioia di Andrea CaraccioloFesta grande per il portiere De Lucia e Vita: Feralpisalò sempre più scatenataI gardesani sognano il grande salto: il loro inseguimento della Serie B continua
Sergio Zanca 17.02.2019

La Feralpisalò continua a correre e conquista la sesta vittoria consecutiva. Una sequenza davvero brillante, mai ottenuta tra i professionisti, nemmeno in Serie C2 nel periodo 2009-11. E rafforza la terza posizione in classifica, a una sola lunghezza di distacco dalla Triestina, impostasi a Terni, e a 8 dalla capolista Pordenone, fermata sul pareggio dal Renate di Aimo Diana, al 10° risultato utile consecutivo. In un mese i gardesani hanno recuperato ai friulani di Attilio Tesser la bellezza di 7 punti. IL 3-0 RIFILATO al Ravenna, che si era presentato occupando il 5° posto, è il punteggio più netto e fragoroso dell’intero campionato. Nel tabellino dei marcatori sono entrati Magnino, Vita, ai quali sono bastati meno di 20 minuti per portare la squadra sul 2-0, e Caracciolo, che ha suonato la nona: tante le reti finora siglate dall’Airone, bravo a ritrovare l’incisività e la freschezza del passato. Prestazione superlativa, quella dei gardesani, abili a esprimere una manovra lineare e ariosa, mantenendo scioltezza e serenità. Danno l’impressione di non sbagliare un colpo, effettuando triangolazioni precise, e mettendo alle corde gli avversari con sorprendente disinvoltura. Domenico Toscano conferma la stessa formazione di Rimini. Unico assente: il centrocampista Guidetti, ex capitano del Monza, che accusa un affaticamento muscolare. La difesa può contare sul portiere De Lucia, e su un solido quartetto (Legati, Giani, Canini, Contessa). Pesce in cabina di regia; ai suoi fianchi Magnino e Scarsella. Vita è chiamato a svariare ovunque. Maiorino, il rifinitore, è abile nel tiro da lontano (ha sbloccato il punteggio sia a Rimini che contro l’AlbinoLeffe). Caracciolo è il perno di riferimento avanzato. Pronti, via, ed è già 1-0. Scarsella innesca Caracciolo sulla sinistra. L’Airone supera in velocità Jidayi e da sinistra effettua un cross radente: Magnino arriva in scivolata e insacca da 2 passi. È il 6’. LA FERALPISALÒ vive in uno stato di grazia e al 18’ giunge il raddoppio di Vita. L’azione si sviluppa da Pesce a Contessa a Scarsella, che allarga verso l’ex di Monza e Vicenza: controllo, e sventola imprendibile, da distanza ravvicinata. Nemmeno 20 minuti e l’ago della bilancia pende già dalla parte dei verde blu. La gara ormai è segnata. Nella ripresa il Ravenna toglie un difensore (Jidayi) per inserire una punta, il biondo Gudjohnsen, che si pone a fianco del bomber Nocciolini (9 gol nel carniere), con il sostegno dell’ex Galuppini. Al 5’, servito da Caracciolo, Maiorino colpisce il palo in diagonale: sulla ribattuta, Legati spedisce alle stelle. I romagnoli schiacciano il piede sull’acceleratore e hanno una fiammata. All’11’ Galuppini e Gudjohnsen, nel cuore dell’area, non concretizzano. Nocciolini non inquadra lo specchio né al 15’ (di testa) né al 16’ (girata svirgolata). Ma non è giornata. Poi è Caracciolo a fare le prove del gol. Al 18’ prova in acrobazia (conclusione debole) e al 20’ con un inserimento da sinistra, dopo essersi bevuto Pellizzari (fuori). Al 32’ l’Airone firma il 3-0. Servito da Vita, giunge al limite dell’area e piazza un tiro imprendibile. Sventolano i bandieroni dedicati a Caracciolo, portati da tifosi che in passato lo applaudivano col Brescia. Venturi deve distendersi per evitare di subire il poker, su rasoiata di Vita. Finisce 3-0 e la Feralpisalò si prende applausi strameritati. Merito di una barriera difensiva insormontabile. Pesce fa bene il regista molto arretrato, per evitare i guizzi di Galuppini. Mezze ali (Magnino, Scarsella) in grande spolvero. Là davanti un Vita che viaggia a mille all’ora. E il capitano, Caracciolo, che si sta rivelando un trascinatore e, dopo aver tagliato il traguardo dei 200 gol (è a 202), punta alla doppia cifra. • © RIPRODUZIONE RISERVATA