A Maclodio è ancora un pieno di spettacolo

Bar Sport Chiesanuova ha conquistato il passaggio del turnoI «colchoneros» di Carrozzeria Grazioli: avanti tuttaAmara battuta d’arresto per Arredare Loda che viene eliminataSconfitta per Sag Srl: l’avventura a Maclodio arriva al capolinea
Bar Sport Chiesanuova ha conquistato il passaggio del turnoI «colchoneros» di Carrozzeria Grazioli: avanti tuttaAmara battuta d’arresto per Arredare Loda che viene eliminataSconfitta per Sag Srl: l’avventura a Maclodio arriva al capolinea (BATCH)
Alessandro Maffessoli18.06.2017

Bar Sport Chiesanuova/Colorificio Capelloni/Italian Padel e Carrozzeria Grazioli Trenzano/Casino Montecarlo Maclodio proseguono la propria corsa nella 40ª edizione del Gran Notturno di Maclodio; Sag Srl e Arredare Loda di Zocco di Erbusco escono sconfitte ed eliminate. Questi i verdetti della lunga notte bassaiola, l'ultima di una settimana intensa e ricca di emozioni aperta dalla pioggia di gol con la quale i vice campioni in carica di Bar Sport Chiesanuova/Colorificio Capelloni/Italian Padel si sono sbarazzati dei padroni di casa di Sag Srl, formazione con lo sponsor logratese e caratterizzata da una rosa appartenente quasi per intero al Maclodio di Terza.

Questa volta i giocatori in maglia blu non sono riusciti a tener testa ai più quotati avversari, passati con un sonoro 11-2, risultato caratterizzato dai poker firmati da Stefano Franchi e Viserjan Lleshaj, dalla doppietta di Enrico Chiarini e dall'acuto del difensore Luca Boglioni; per gli avversari Nicola Zanetti aveva provato a tenere i propri compagni in partita prima del successivo gol realizzato da Mattia Facchini.

COLPI DI SCENA all'ordine di ogni giocata nella sfida successiva, poco adatta ai deboli di cuore e vinta da Carrozzeria Grazioli Trenzano/Casino Montecarlo Maclodio per 5-4 contro l'ostica Arredare Loda di Erbusco, gara prolungata ai tempi supplementari dopo uno scoppiettante 4 pari. Il primo botta e risposta tra le due squadre si consuma in avvio: Fabio Torri sblocca per i franciacortini, Jacopo Mozzanica pareggia per i «colchoneros». Poi è capitan Emanuele Bardelloni a firmare il secondo vantaggio dei giocatori in maglia nera, vanificato dal rigore conquistato e trasformato da Alessandro Bertazzoli. Prima dell'intervallo c'è spazio per l'estro di Mozzanica e Bardelloni, a segno con un altro gol ciascuno.

NELLA RIPRESA è ancora Bardelloni a consentire ad Arredare Loda di passare in vantaggio, mentre la traversa ferma una conclusione a botta sicura di Mozzanica. Ma il «man of the match» della gara viene pescato dalla panchina: per Carrozzeria Grazioli Trenzano/Casino Montecarlo Maclodio fa il suo ingresso in campo Alberto Filiciotto, ex Montichiari oggi al Bardolino. Il centrocampista ringrazia e ripaga la fiducia realizzando in pieno recupero il pareggio che vale gli extratime, prima di chiudere da protagonista col definitivo 5-4. Carrozzeria Grazioli Trenzano/Casino Montecarlo Maclodio raggiunge così Bar Sport Chiesanuova/Colorificio Capelloni/Italian Padel nel prossimo turno eliminatorio che si giocherà martedì alle 21.10.

Si torna in campo domani: due appassionanti sfide a partire dalle 21.10 quando per il tabellone di recupero saranno Me-Ga Falegnameria Lini e Artekromo Lumezzane/Fonderie Cunio a giocarsi l'accesso al turno successivo; alle 22 il tabellone principale offrirà l'interessante sfida tra gli svizzeri di Sgroi On Time e Unipol Sai agenzia di Ospitaletto.

Condividi la notizia