«Le questioni di cuore» di Lella Costa

Lella Costa: attrice milanese, ha debuttato a teatro nel 1980
Lella Costa: attrice milanese, ha debuttato a teatro nel 1980
09.11.2017

Un viaggio attraverso la vita sentimentale degli italiani nel corso degli ultimi trent’anni. I tradimenti, le trasgressioni, le paure, i pregiudizi. Stasera alle 20.45 sul palco del Teatro Santa Giulia del Villaggio Prealpino arriva Lella Costa con le sue «Questioni di cuore», ovvero una trasformazione in lettura teatrale di molte delle «Lettere del cuore» protagoniste della famosa rubrica curata da Natalia Aspesi sul Venerdì di Repubblica, che dopo essere state raccolte nel libro «Amore mio ti odio» diventano uno spettacolo.

Dalla ragazzina infatuata per un uomo tanto più grande di lei alla signora che s’innamora di un sacerdote, dalla moglie tradita e abbandonata al giovane che si scopre gay. Tutti hanno imbracciato la penna (più recentemente la tastiera del pc) per scrivere a Natalia Aspesi chiedendo un consiglio, un parere. E le risposte, argute, comprensive, feroci, spesso sono più gustose delle domande. A dare voce sul palco a questa corrispondenza silenziosa, un gioco di contrappunti tra botta e risposta che raggiunge tutte le sfumature.

Lella Costa non ha bisogno di presentazioni: la sua brillante carriera l’ha condotta sui principali palchi del Belpaese. Dopo gli studi in lettere e il diploma all'Accademia dei Filodrammatici, ha esordito a teatro nel 1980. L'inizio di un percorso che l’ha portata a frequentare autori contemporanei, a lavorare in radio, ad avvicinarsi al teatro-cabaret e a diventare una delle più rinomate attrici italiane. All'attività teatrale affianca partecipazioni a trasmissioni radiofoniche e televisive, portando avanti un costante impegno civile, soprattutto per Emergency.

IL PROSSIMO appuntamento della rassegna del Teatro Santa Giulia sarà mercoledì 13 dicembre con «Bestia che sei», con protagonisti Angela Finocchiaro e Stefano Benni. in un reading in cui i protagonisti saranno quegli animali che hanno spesso popolato l’immaginazione bolognese. Biglietti a 18 euro.AL.FA.

Condividi la notizia