Il genio dell’animazione
Un «docu» su Miyazaki

Hayao Miyazaki
Hayao Miyazaki
03.11.2017

Arriva in anteprima nell’Area Movie di Lucca Comics & Games, a cura di QMI - oggi alle 11 - «Never Ending Man: Hayao Miyazaki», il documentario sul genio creativo che ha rivoluzionato la storia dell’animazione mondiale che sarà nei cinema italiani solo il 14 novembre nell’ambito della stagione degli anime al cinema di Nexo Digital e Dynit. Nausicaa della Valle del vento, Il mio vicino Totoro, La città incantata, Il castello errante di Howl, solo per citarne alcuni, sono tra i capolavori diretti da Miyazaki che nel settembre del 2013, annunciò improvvisamente il suo ritiro dal mondo del cinema. Nonostante questa decisione Miyazaki non poté trattenere il suo inarrestabile desiderio per la creazione e decise quindi di esplorare nuove forme espressive e nuove tecnologie.

Un regista della tv giapponese NHK, che lo ha seguito per oltre dieci anni, ha documentato il riavvicinamento del maestro al mondo dell’animazione, stavolta col supporto di giovani animatori di CGI. Ma non è stato facile. Miyazaki ha incontrato diversi ostacoli e si è confrontato con computer graphic e animazione CGI. Il regista Kaku Arakawa ha così commentato «All’inizio delle riprese per questo documentario, Miyazaki continuava a dire: “Sono solo un vecchio pensionato“. Ma non appena ha cominciato a lavorare insieme ai giovani artisti CGI, l’ho visto infiammarsi una seconda volta».

Condividi la notizia