Musica «I vestiti della Musica» Da CiroMusica | Musica

«I vestiti della Musica» Da Ciro

Davide Viviani: ha 37 anni
Davide Viviani: ha 37 anni
C.A.11.09.2018

La settimana live bresciana riparte da Ciro Sound Live con «I Vestiti della Musica»: lo spettacolo del camuno Paolo Mazzucchelli dedicato alle copertine dei grandi vinili del passato approda stasera a Mompiano per l’appuntamento con la rassegna di acoustic music e dintorni organizzata dal ristorante pizzeria Da Ciro (via Cacciadenno 6, 0302004488) con la direzione di Giorgio Cordini. Che porterà il suo contributo sonoro eseguendo per chitarra e voce alcuni brani di Fabrizio De André, cui Mazzucchelli dedicherà un capitolo speciale dello show presentando e spiegando le cover di tutti i suoi album. «I Vestiti della Musica» è una specie di viaggio multimediale che ormai da qualche anno viene rappresentato in tutta Italia: l’obiettivo è raccontare il ruolo giocato dalle copertine dei long playing nell’affermazione della musica pop rock degli ultimi sessant’anni, da semplici contenitori a veri e propri oggetti d’arte, specchi di alcune fra le menti più creative degli ultimi decenni, ancor oggi importanti nonostante la smaterializzazione della musica innescata dall’affermazione delle nuove tecnologie. Alle 21.15, ingresso gratuito. Al Lio Bar di Brescia, isulle rotaie di via Togni 43, il palcoscenico è tutto per Davide Valeri, cantautore, 21 anni, studente di pianoforte e chitarra al Saint Louis College of Music di Roma. Le sue canzoni raccontano storie di vita e d’amore pur nell’ottica di una marcata attenzione ai tempi sociali. Al pubblico bresciano presenterà un disco di inediti cui sta lavorando con il sostegno e l’aiuto di una cantautrice affermata come Grazia Di Michele, intervallando i brani di propria composizione con classici dei cantautori italiani. Alle 22. CANZONI d’autore anche in riva al lago di Garda, per l’esattezza al Chiosco Mu di Salò, dove approda il gardesano Davide Viviani, classe 1981, al debutto nel 2011 con l’album «Un giorno il mio ombrello sarà il tuo» bissato nel 2017 dal secondo lavoro «L’oreficeria», realizzato con la collaborazione artistica e la produzione di Alessandro Asso Stefana, sei corde bresciana di Capossela, oltre che con ospiti come Marco Parente. Alle 21. •