Con i Bloody
Beetroots
eccessi e stelle

09.11.2017

Sir Bob Cornelius Rifo è di nuovo tra noi. E questa volta il producer mascherato di Bassano, ormai divenuto un act internazionale, ha voluto fare le cose in grande, chiamando a raccolta uno stuolo di guest internazionali per una specie di apocalittica installazione «hard & heavy» che ammicca alla grande truffa del rock ’n’ roll di Pistoliana memoria. Il risultato? Un delirio da 17 tracce e 65 minuti, tra l’attacco alla Ac/Dc di «My name is thunder», i ritmi Edm molto David Guetta di «Enter the void», l’hardcore di «All black everything» con i Gallows. Ogni canzone un ospite: in «Pirates punk and politics» la voce è del mito Perry Farrell. L’apice in un mare di eccessi.

(Last Gang)

Condividi la notizia