Agguato in via Fibbia
Un colpo alla testa
e via con il computer

I carabinieri indagano sull’agguato
I carabinieri indagano sull’agguato
25.05.2016

Se l'è cavata con una botta in testa e qualche giorno di prognosi il 35enne che ieri mattina è stato aggredito e derubato in via Fibbia a Villanuova sul Clisi. Un colpo in pieno giorno che non gli ha lasciato il tempo di vedere bene in faccia chi lo ha assalito e con quale oggetto. L’unica cosa certa è che l’uomo è stato tramortito, non fino al punto di perdere i sensi ma abbastanza da renderlo inerme. Quando si è ripreso la banda di giovani criminali si era già dileguata con il bottino: un computer portatile. TUTTO È ACCADUTO in una manciata di minuti. Il 35enne doveva raggiungere un’agenzia di pubblicità nella zona industriale che si snoda parallela al fiume Chiese. Era a piedi e si stava recando all’appuntamento quando da lontano ha visto tre giovani che lo hanno insospettito. Nemmeno il tempo di formulare un pensiero che il 35enne è stato bloccato alle spalle e colpito alla testa con un oggetto. Nessuna parola da parte dei tre che velocemente hanno agguantato la borsa con il computer e sono fuggiti. Il 35enne, a terra, è stato soccorso da alcune persone che hanno chiamato il 112 per l’intervento di un’ambulanza ma è stato lui stesso, poco dopo, ad allertare i carabinieri. Il 35enne è stato medicato all’ospedale di Gavardo dove i medici gli hanno dato una prognosi di pochi giorni. Ai carabinieri di Gavardo ha raccontato la disavventura, con i pochi dettagli disponibili. Le indagini sono avviate e i militari analizzeranno anche eventuali immagini riprese dalle telecamere di videosorveglianza. P.BUI.

Condividi la notizia