Morganti, Gainza, Harris
Il romanzo che non t’aspetti

Jane Harris «Sugar Money» Neri Pozza,  pp. 398, 18 euro traduzione di Massimo OrtelioDavide Morganti «La consonante K», Neri Pozza, collana Bloom, pp. 416, 18 euroMarìa Gainza «Il nervo ottico»Neri Pozza, pp. 171, 15 eurotraduzione di Marco Amerighi
Jane Harris «Sugar Money» Neri Pozza, pp. 398, 18 euro traduzione di Massimo OrtelioDavide Morganti «La consonante K», Neri Pozza, collana Bloom, pp. 416, 18 euroMarìa Gainza «Il nervo ottico»Neri Pozza, pp. 171, 15 eurotraduzione di Marco Amerighi
02.11.2017

«Un mosaico complesso e potente, che mescola il bene e il male, il sacro e il profano, le vite dei protagonisti e le umbratili biografie della massa»: è quello che ha realizzato il giornalista e scrittore napoletano Davide Morganti (pseudonimo di Davide Palmieri) nel romanzo «La consonante K».

I suoi personaggi, che si muovono fra Olanda, Russia, Estonia, Germania, Usa, Messico, sono legati da fili sottilissimi e tutti mettono al centro un mondo che crolla in quanto incapace di fare i conti con la storia, un mondo nel quale l’uomo sembra condannato ad un perenne sradicamento.

Condividi la notizia