Linguine alla
colatura d’alici

Ricette
Ricette
22.06.2018

Molti ingredienti della cucina povera si sono trasformati oggi in vere delicatessen. E’ il caso della colatura d’alici di Cetara, un tempo semplicissimo condimento per la pasta, usato nei villaggi di pescatori dove si conservavano sotto sale questi meravigliosi pesci, vero argento del Mediterraneo. Oggi si vende nelle drogherie raffinate e costa anche abbastanza. Vale comunque la pena acquistarla perché conferisce alle nostre preparazioni un aroma delizioso e inconfondibile. Provate dunque queste linguine. Le dosi sono per 4 persone

 

 

Linguine alla colatura d’alici

 

Il una pentola piuttosto grande lessate per 10 minuti in abbondante acqua salata 200g di fagiolini tagliati a metà assieme a 250g di patate tagliate a tocchetti medi. Aggiungete 300g di linguine e portate a cottura al dente. Nel frattempo in una padella che possa contenere la pasta con le verdure, disponete una tazzina di prezzemolo trito, 3 spicchi d’aglio tagliati a fettine spesse, olio evo piuttosto abbondante e, se piace, un pezzetto di peperoncino. Due minuti prima di scolare accendete e fate leggermente soffriggere, versate quindi la pasta con le verdure mantenendo alto il fuoco. Aggiungete 5 cucchiai di colatura e un po’ d’acqua di cottura. Servite subito.