Volontariato tassato
Un voto a occhi chiusi

La Leonessa
La Leonessa
28.12.2018

Le ultime notizie dicono che il governo sta pensando a una retromarcia sulla decisione di raddoppiare le tasse per le organizzazioni di volontariato introdotta nella manovra per recuperare soldi per finanziare il reddito di cittadinanza. Una norma indifendibile dato che grazie al non profit oggi vengono garantiti una serie di servizi alle fasce più deboli della popolazione senza appesantire il sistema di welfare statale. Forse anche il governo sembra se ne sia accorto. Meglio tardi che mai. Ma i parlamentari bresciani della Lega che, proni agli ordini di scuderia, hanno votato e che stanno per votare la manovra senza colpo ferire, se ne sono accorti? Riusciremo mai a saperlo? Loro che a parole si dicono sempre «vicini al territorio» brillano per l'assordante silenzio. Di prese di posizione degli onorevoli Bordonali, Borghesi, Donina, Formentini, Lorenzoni, Volpi, non c'è traccia. Chissà dove sono... se ci sono